domenica 5 febbraio 2017

Cos'è un poetesso?©

Di Andreas Finottis©

Mi sento poetesso
non è un'unione tra un poeta e un cesso,
non è un indicare che poeta è un titolo dismesso,
non è una derisione ambosesso di catalogazioni sessuali,
non è un desiderio di far spuntare sorrisi sui visi,
o lo è, tutto ciò lo è, ed è pure di più,
o no, non lo è
ma anche se lo è
l'autore non c'è
non c'è nessun poetesso,
non è, niente
è essere inesistente,
non vivente, inconcludente, svanente
apparente tra la gente
in qualche mente
solo con le sue parole
che puoi leggerle, ignorarle,
deriderle, gridarle, apprezzarle,
ma sarà tutto ciò che avrai
dalla resistenza all'esistenza
con la svanenza
del poetesso,
il quale per dirsi veramente tale
quando crea rime baciate deve sentirsi male,
deve sentirsi un vero fesso,
come me, adesso.

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento