domenica 11 dicembre 2016

Venere nuda©

Di Mary Blindflowers©


Venere nuda, carboncino su carta, Mary Blindflowers©


È l'oro di Bologna dei capelli

falsa moneta gialliccia degli orpelli

sotto le tinture medioevali

i copricapi delle dame bene in prima,

broom broom, flash, cash,

tutti gli altri siamo di seconda e terza rima

nella beffa che comprime

la fiera inane delle vanità un po' barracuda,

eccole, eccole, eccole là,

vi piace la roba cruda?

Comprate, costano poco...

balene rivestite da sirene,

troie stolate di pelliccia verderame,

com'era bello il mondo

quando Venere era nuda

e non usciva dal letame.




Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento