domenica 16 ottobre 2016

Qualcuno ha deciso©

Di Franco Piri Focardi©



Qualcuno ha deciso.

Ci sono varie ipotesi... e li senti dibattere presi dentro la rete, un fracasso, un rumore di fondo, assordante.

Io sono... ah! tu sei... o forse... meglio... saresti!

Cantano. Loro cantano nel giorno di mezzo guardando dai vetri appannati la pioggia che cade. un desiderio di fine. di spazi compresi. di abiti smessi. di sogni infranti.

solo roba mia... come un ferro abbandonato, ruggine, corrosione, delusione ed un cerchio alla testa. la pensilina vuota. una firma col pennarello. l'ultima sigaretta. un tempo forse... ma già un altro determina la via che seguiamo 

ho ritrovato l'essenza! ... mi ero appollaiato sui cavi dell'alta tensione col cappello giallo del mio parapioggia. sono arrivati a sirene spiegate. hanno testato, strumenti alla mano, che quel che c'era c'era già prima di noi e quindi l'essenza è ormai senza

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento