lunedì 10 ottobre 2016

I pennacchioni delle loro strofe...©




Di Mary Blindflowers©
Le comari, tecnica mista su carta, Mary Blindflowers©

Eccole qua.

Dove?

Guarda, qua!

Ah, non le vedevo bene...

Le pseudagnostiche catto-moraliste
in posa,
quelle che recitano nei teatri
di prosa,
quint'ultima categoria,
prima porta a destra
spacciata per enigmatica aporia
e polvere di stelle comunque già stantia,
qua, qua, quaaaa,
quelle del lei non sa chi sono io,
eh no, non lo so,
e non mi interessa neppure saperlo,
quelle che a settant'anni
vanno in cerca del merlo,
speso sui pennacchioni
delle loro strofe biliose
e sgrammaticate,
tediose perfino a se stesse,
quelle scosciate che denunciano le mini
dall'alto dei loro bi bi bikini...
Mi veniva un'altra rima,
ma meglio non farla,
poi dicono che sono volgare...
Qua, qua,
eccole, le vedi?
Quelle che andrebbero perse
sotto coltri spesse,
dimenticate
come nemiche alto-colate,
(e non è un errore, non ci sperate),
dell'intera umanità,
eccole, eccole là,
quelle, quelle qua,
puah!





Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


2 commenti:

  1. Maria Concetta Giorgi10 ottobre 2016 22:25

    Che tristezza chi crede di essere grande scrittore per aver scritto tre righe…
    Che tristezza chi crede d’esser poeta e scrive quelle tre parole… sole cuore e amore.
    Che tristezza quei poeti che postano premi in continuazione e si scusano di averli postati.
    Che bellezza la poesia scritta che nessuno ti ha chiesto , perché la voglia di scrivere se n’è fregata della “grande occasione”…
    Liberi
    liberi di essere e di andar per fossi
    liberi perché i viottoli di campagna hanno più poesia di un qualsiasi salotto letterario
    liberi di muoversi senza dover per forza apparire
    liberi di cercare la semplicità
    liberi nella capacità di scrivere.
    Liberi di poter dire: “Io sono, indipendentemente da te”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivere per scrivere, lontani dai salotti di vecchie biliose e triti snob che fingono di sembrare qualcosa... Mary Blindflowers.

      Elimina

Inserisci commento