lunedì 5 settembre 2016

Guancia di ninfa©

Di Mirko Servetti©


Guancia di ninfa speculare all'acqua,
con le mani piagate dalle spine
del codice impresso e mai discusso.
Si è visto il calore, più nero del sonno, attrarre
gli scritti pensati sulle chiazze
di latte, colline di nubi che a lungo
sanno tacere i misteri con semplice eleganza.
Luce descrive curvature infinite, non eterne
et ce soir on ouvre l'cabaret diderot... Questo
ier l'altro, con passaggi d'aspirapolvere sui conversarî. Fin
du début.

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento