lunedì 15 agosto 2016

Migranti S.0.S?



Di Roby Guerra©


Milano e Como e Ventimiglia sotto assedio da migranti che le autorità non sanno come sistemare... Non è un baco provvisorio, quando come soluzioni si prospettano tende anziché decidersi come fanno tutti in Europa (tranne l'Italia) anche la Germania come annunciato in queste ore, per almeno qualche change non banale. 
Né è solo un microbaco ulteriormente ormai certa protesta dei sindaci, anche di città buoniste ad esempio come Ferrara, che ammettono la saturazione dopo anni di risorse in tal senso, a scapito del loro ruolo che dovrebbe essere quello di amministrare le città che gli ha eletti e non supplire alla ormai visibile anche da Curiosity da Marte e da Juno su Giove, assoluta assenza di piani realistici da parte dell'Unione Europea e dell'ONU per pilotare (o reprimere se necessario secondo l'abc della storia e delle scienze sociali conoscitive) il cosiddetto fenomeno epocale migranti. 
Completano il quadro altri bachi indicibili che però sono più solidi e visibili di una siderurgia di soviet memoria! 
a) Non più esorcizzabile alla luce dei fatti di tutta Europa (attentati Isis, tensioni e delinquenze multetniche) certa linea parallela convergente del terrorismo islamico ben noto con il contenuto manifesto del fenomeno migranti.
b) Nessuno a livello istituzionale in tutta Europa spiega come farebbero presunti disperati a pagarsi gommoni di sbarco per certe cifre che i pensionati stessi italiani si sognano, oltre alla banalità di biglietti per vie normali di trasporto a costi assai inferiori!).
C) E' facile scommettere, tralasciando anche ottimisticamente eventuali possibili ulteruori excalation terroristiche islamiche che aprirebbero scenari imprevedibili ed inquietanti in Europa e in Italia, che già solo la questione migranti sta letteralmente cancellando la sinistra cosiddetta per il futuro prossimo anche a breve termine. 
Alla fine il cattocomunismo (che pure spesso sembra anche già cattoislamismo con il suo malcelato negazionismo del Reale rischio che è invece già quotidiano in tutta Europa e non solo, secondo il noto pacifismo islamico, mai un giorno dalla morte di Maometto nella storia fino ad oggi senza qualche conflitto islamico sulla Terra) si è mangiato il progressismo italiano. 
Né ha prevalso il solo Umanismo cattolico come sognavano nei decenni scorsi anche diversi umanisti socialisti come E. Fromm e altri, gli stessi in Italia Moro e Berlinguer.
Il postcomunismo ha via via optato per l'umanitarismo d'accatto-ipocrita catto e oggi anche preda della sindrome di Stoccolma e dello choc, quasi trauma bellico, del terrorismo islamico post 11 9 e via via, attentato dopo attentato fino a Parigi e Nizza nel 2016 moltiplicatosi come un Cancro
Il postcomunismo è distante da anni dai bisogni e dai sogni dei popoli non solo in Italia, addirittura paladini come delirava già certa estrema sinistra americana dei famigerati anni 68 e 77 e poi operativa in tal senso - anche se ufficialmente Liberal - del terzomondialismo (alla rovescia come l'intendeva lo stesso Marcuse), costi quel costi, pur di continuare l'utopia fallimentare dell'anticapitalismo. 
Sono spariti l'Urss peggio del Nazismo, il PCI e era ben altra cosa da quegli untorelli furiosi nell'era Berlinguer che gli regalò saggiamente la Legge Reale!, ma quest'ultimi oggi, sono risorti in certo senso e come OGM venuti male, ai vertici della magistratura e dl'Intellighenzia radical chic, dell'informazione e nelle università!
Ovvio che non ascoltano più le giuste e oggettive paure dei popoli, per banali sconquassi psicoidi, direbbe Lacan, più o meno inclusione, forclusione, rimozione, repressione latente e poi ovviamente fattuale alla faccia del buonismo del contenuto manifesto più stucchevole e patologico condiviso, come effetti ancora banali della perdita della mappa rivoluzionaria comunistica fallimentare, chè poi ancora più grave perdita del loro senso della vita e quindi ecco la lava neoprimitiva incoscia che emerge e domina e fa tabula rasa dei territori che incontra. Anche nazioni intere come l'Italia. Renzignolo, era dello stil novo DEM in Italia, ha completato la psichiatria politica (nel senso di certi giochi malati di ruolo, l'immaginazione ma infetta al potere, i matti premier o direttori di strutture- in questo caso il Partito e poi il Parlamento) inaugurata già da un certo Mortadella! 
Ovvio che il PD da tempo gioca a golf con i banchieri e non ha più tempo di giocare alle bocce nelle residue case del popolo! Ovvio che le diversamente coops non favoriscono più i lavoratori ma aiutano umanitariamente, De Amicis stesso s'incazzerebbe, i poveri diavoli cosiddetti migranti, anche se senza documenti, libretti sanitari ecc. ecc. 
Ma questo grande simulacro accompagnato all'aberrante nuova filosofia del falso progressismo DEM italiano soprattutto, quella della decrescita felice (sic!) è poi clamorosamente un perverso ritorno dell'ombra ancestrale del comunismo primitivo (come ben spiegò un certo Jung) del paleo-neo-litico o giù di lì, ostile allo sviluppo, alla tecnoscienza liberatrice, dinamica filosofica presentistica del PD chè persino un ossimoro rispetto all'utopia marxiana e di Gramsci che cantavano il radioso avvenire, non una nuova batterica Via della Seta piena di HIV o superbazar moloch arabeggiante, è e sarà la tomba della fu sinistra tutta Italiana soprattutto (anche se pure all'estero certo LIberal o Radical inquinati dal neoecopassatismo anche eurabico dovranno riformattarsi eccome!) 
Sinsitra italiana e italiota -quasi lombrosica in certo senso (anatomia alla rovescia, per essa e per principio un qualsiasi migrante ufo o clone del profeta barbuto è santo o vittima a priori, non mangiano mai per scelta vegana rivoluzionaria i fagioli!) che non ha mai reciso il cordone ombelicale epigenetico e memetico collettivistico del fu Stalin (ancora celebrato alla morte nel 1953 su L'Unità!) contro la libertà dei popoli e degli individui spiriti liberi e basta oppure . quel che vuole il pensiero unico... automi o formiche o fedeli autoschiavi persino, anche formiche rosse con il velo o scheda ram con il burqua al limite!)
La sinistra italiana, con comunque, nel bene e nel male - il più forte Partito Comunista in Europa, dalla seconda guerra mondiale, non è mai diventata realmente democratica... Oggi inneggiano come su Facebook, puramente virtualmente a l'Altro, ma la democrazia l'hanno sempre intesa solo da sinistra o al massimo da centro sinistra, una quindi non democrazia, perchè in democrazia, le cosiddette destre conservatrici sono legittime per ogni Costituzione, ma mai per le sinistre italiche come la storia italiana dimostra e illustra in modi persino spettacolari e gigantistici!
L'implosione prossimo ventura del cosiddetto Migrantismo incontrollato è la tomba della sinistra italiana come l'abbiamo anche storicamente conosciuta. 
Dopo, si apriranno finalmente finestre, forse, realmente evolute e verodemocratiche, con come DNA politico e culturale anche in Italia (all'estero nonostante tutto è cosi dal secolo scorso perchè la cosiddetta sinistra progressista-leggi Liberal anglosassoni o socialismi europei e nord europei si sbarazzò della versione comunista appunto da da un pezzo...), la legittima alternanza secondo meritocrazia virtuale o meno ma senz'altro macchina democratica funzionante e non sempra piena di crash come la storia italiana e quasi sempre per colpa prima del passatismo democristano e certamente e ancor di più dal duemila del postPCI in tutte le sue sigle e i suoi gamberi protagonisti. Si apriranno finestre anche finalmente per un vero ed inedito Sistema/Rete Liberal in Italia, conservatore e-o progressista, ma con infinite sfumature: il vecchio maximalismo tardocomunista non avrà più nulla a che vedere con la futura sinistra italiana. Dopo il PD il diluvio, in certo senso, per la storia peculiare percepita in Italia di certo progressismo, sparirà davvero la Sinistra, prima di riaffiorare, nel senso più o meno di quanto illustrato pocanzi. Dopo il PD il diluvio, abbiamo scritto, in senso politico, sperando non sia - leggi rischio islamizzazione eurabica del'Italia (certamente meno dell'Europa per indicibili- forse- sconcertannti disegni politici a firma - per l'Europa intera- tedesca, ma non solo i germanici..), peggio persino del diluvio universale, letteralmente.
Dal ricordo mito della tradizione ebraico- cristiana all'orrido reale e risveglio letterale nella diversa demoteocrazia dei figli "bast-dardi" di Maometh! Non resterebbero che due soluzioni: la bomba atomica per rifondare la civiltà con un Oceano in più sulla Terra, Mohammed! o quelle rivoluzioni che ogni tanto la storia, imprevedibilmente, innesta in certo modo impensabile, mentre quasi tutti magari si commuovono per lumache minacciate nell'ecosistema da una nuova autostrada, poco importa se di luce e progettata da un Gesù Cristo alieno. Vero EXTRA (TERRESTRE!) e certamente incazzato per certo andazzo, certamente nel 2016 CATTIVISTA!.

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento