venerdì 8 luglio 2016

Il lavoro nobilita l'uomo (da Antimerda poetica)©

Di Andreas Finottis©




Nascita, scuola, lavoro, pensione, morte.
La cosa su cui è basato tutto è il lavoro
allora
piegarsi, arruffianarsi, raccomandarsi, vendersi
per avere un lavoro e poi
faticare, trainare, portare, spingere
cadere, amputare, infartare, tumorare
il tuo tempo, la tua vita
in un lavoro che non ti piace
che devi fare per non morire
per sopravvivere
imprigionato nel meccanismo
lavoratore
lavorare, lavorare, avanti march
cervello divelto
mani sfondate
arti spezzati
bocca cucita
occhi bruciati
polmoni cementati
lavorare, lavorare, avanti march
e quando avrai 40/50/60 anni
sarai carne vecchia
scaduta e putrefatta per il mercato
nuove carni giovani, nuove carni straniere
senza diritti, pagate sottocosto
da triturare, da mangiare
dentro il meccanismo
intanto il sole sorge e tramonta
altrove.
ARBEIT MACHT FREI



http://finottis.blogspot.co.uk/p/umorismo-satira-tweet-da-tweeter-maggio.html




Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento