lunedì 18 luglio 2016

Censura al papa in bagno©

Di Mary Blindflowers©

Senza parole, Mary Blindflowers©


Noi pensiamo di vivere in un paese libero, democratico, in cui la libertà di espressione dovrebbe essere garantita.
Ebbene vi sbagliate. Bella novità direte voi, la scoperta dell'uovo marcio e della gallina stolta. Si potrebbe scrivere un libro corposo sulle violazioni della libertà... Anzi un'enciclopedia senza fine.
Ma oggi ho deciso di soffermarmi su un episodio di censura che mi è accaduto nel mio piccolo, a causa di un disegno, un semplice carboncino veloce, uno schizzo preparatorio per una tela più ampia che farò.
Il carboncino mostra il papa che defeca con i simboli del nazismo e della croce, un modo per dire che il cattolicesimo a mio parere è un'organizzazione nazifascista, pensiero che ho espresso in più occasioni anche in questo blog controculturale.
Ebbene i bisogni fisiologici papali hanno dato fastidio e sono stati prontamente segnalati. La segnalazione anonima, accolta. In un mondo in cui si vede di tutto di più, la foto di un papa che caga innervosisce i benpensanti e viene censurata da fb, causando il blocco dei miei interventi per un giorno intero.
Mi domando nel 2016 che senso abbia ancora censurare un'ìmmagine, siappur politicamente scorretta. 
Il senso credo sia dato probabilmente dal fatto che la libertà è solo una magica utopia, dato che viviamo in un mondo di burattinai e maschere, una sorta di dittatura coperta con una fragile crosta di democrazia. La stessa dittatura che fa emergere autori scadenti, profeti del non pensiero, così innocui, da essere giudicati buoni. Insomma viene passato tutto purché sia innocuo e soprattutto privo di senso, aderente ai dogmi di uno Stato-Chiesa ipocrita e bigotto. 

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


5 commenti:

  1. Fa specie che non si sappia chi ha chiesto la censura di questo disegno. Credo di non aver capito come inviare il commento con mio nome e cognome. Mi firmo qua...Claudia Magnasco

    RispondiElimina
  2. Il segnalatore è anonimo infatti, come nella migliore tradizione fascista delatoria e vigliacca, siamo sotto regime... Mary Blindflowers©

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesco I non è che mi entusiasmi ... pero uno Stato-Chiesa ipocrita e bigotto lo preferisco ad uno Stato-Chiesa fanatico e assassino

      Elimina

Inserisci commento