domenica 29 maggio 2016

Madre Terra, la gioia del colore e delle sincronie©

Di Franco Piri Focardi©

Madre Terra, di Franco Piri Focardi©




Io sono nessuno per il mondo dell'arte, non compro le pagine su Bolaffi arte, non prenoto l'Art Diary, non ho mai avuto un gallerista, ma sono 45 anni che cerco senza posa, attraverso ogni mezzo espressivo di comprendere e trasmettere certe emozioni, sensazioni, pensieri, di un mondo interiore che è comune a molti. La mia pittura è vecchia, a seconda dei canoni, ma non mi interessano le definizioni. Amo il colore, la forma, l'assenza di forma, il movimento, gli incroci imprevisti, e questo disegno, dipingo, scrivo, canto. Questo quadro è del 1993, La Madre Terra, dipinto lentamente, come piace a me, cercando gli accordi cromatici, le forme che si intersecano e la gioia del colore. Come l'umile fiore di cardo esplode dalle sue forme di base, aspre e dure, in un soffice cuscino di petali di un colore strabiliante, io m'immergo nelle tonalità negli sfumati per costruire la mia immagine.


Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


1 commento:

  1. Hai detto bene : la gioia del colore , l'unica che resta e dura .
    grazie
    leopoldo -

    RispondiElimina

Inserisci commento