domenica 7 febbraio 2016

Questa poesia è brutta (da Il parto elefantiaco del topo)©



Di Mary Blindflowers©





Viaggio lungo crinali di pianeti

mai visti,

sgombri da arrivisti e baciapile,

nuoto

dentro il solco di un'idea

sintomatica di me,

in cui non manca mai

il dubbio e il se

come premessa,

e

graffio senza ressa

gli angoli che nascondono qualcosa,

senza alcuna posa,

solo con la curiosa strategia

di dire

la scoperta è mia.

Sperimento una nuova

idiosincrasia

contro il piatto definito,

il dio che punta il dito,

lo stabilito una volta per tutte,

cose molto brutte.





Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento