mercoledì 23 dicembre 2015

David Bowie Blackstar©

Di Roby Guerra©



Se già il video trailer Where are you going?, dell'album omonimo segnalava ancora un grande David Bowie, in dinamiche anche esplicitamente inquietanti e pre-testamentarie (ma almeno il brano hit autentica cibernetica esistenziale, di speciale pre-visione transcollettiva), appena relativizzate da altro brano dionisiaco/iconoclastico hard (e persino censurato), ora David nel film trailer (10 minuti!) del nuovo CD, Blackstar sembra persino giochi a dadi (non con Dio) ma con la morte in persona. Paradossalmente in ogni caso vincerà il Duca Bianco, già nella storia degli eterni grandi artisti pop del nostro tempo... Il film è un video capolavoro e senza alcuna esegesi necessaria: e la fiction sconcertante. Come un marziano caduto felicemente sulla Terra ma sospeso nella stratosfera asteroidica fregandosene di Icaro, Dedalo, anche Laio e Giocasta, al contrario capace di realizzare il programma d'espolorazione, ecco David liberare la propria Anima in un tourbillon zoom che attraversa in chips ultracompressi veri e propri futurtipi della nostra civiltà: interfacciati da quasi nuovo William Blake o poeta rimbaudiano di 7 anni, s'immagini un drone camera fluttuante tra le diverse ages della modernità, ma fin dal rinascimento magico... Profano e sacrilego, noir e electro, diventano combinatorie decontestualizzate e intercambiabili, con leggerezza fin troppo perfetta. Alla fine David, vince, nell'immaginario, la Stella oscura, la morte si arrende e suicida in una sorta di buco nero virtuale, l'astro continua a girare, è energia o materia oscura, il segreto della luce e della creatività, David Bowie conferma la sua essenza futurista letterale, un alieno, un mutante, un viaggiatore nel nostro tempo, before and after the singularity....

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page


1 commento:

  1. video blackstar David Bowie https://www.youtube.com/watch?v=kszLwBaC4Sw

    RispondiElimina

Inserisci commento