sabato 25 ottobre 2014

Aspettando il ghiaccio (da Note Annegate)©

Fremmy©


La scatola cranica metteva su programmi ben pensanti di forte ascolto facoltoso per famiglie di plastica abbagliate dalle luci di una vita sorridente.

L'alba invece, ha dovuto sempre fare i conti con me, figlio di un futuro mai prossimo e nipote alterno di una virulenza sensazione di togliersi il respiro per sfuggire alla plastica della luce anabbagliante dei miei pensieri crudi sul mondo.

Avevo nelle mani la mia mente ed ingoiavo fiorellini viola che rendevano tutta l'aria densa di fervore fluorescente all'orizzonte dei mari senza coste da bagnare, lagune su cui attraccavo la mia festosa agonia di sentirmi sempre intorpidito dal ruscello che straripava di melma nel fangoso mio, ma non prossimo a me stesso, ego.

Salite ruspanti sui dischi d'avorio mi gettavano la pietra sul muretto per arrotondare il salario dove passivamente traevo bilanci tirando ai dadi in un gioco prudente, l'unico azzardo era fermarsi al me stesso quando le mie pupille creavano scompiglio ai miei fili secondo i quali muovevo i miei affetti sdradicati dal vaso in cui ossigenavo fertilizzanti e coltre.

Ho trafugato un senno di poi dalla mia camera oscura dove le finestre senza tenda sbiadivano le fotografie in sviluppo dando alla pellicola di me stesso un colore più accettabile nei ricordi, ho dato al mio quello del mondo, ho alienato passi da farfalla ingerendo frammenti di me stesso in piccole dosi scientificamente non provate, ma sensazionalmente assuefanti al loro scenario patinato di sorrisi e spensierata ipocrisia.


L'ipocondria ha ceduto il passo alla violenza senza armi nè percosse, una nube, un sogno un volo ed un pulsante. Istanti fraudolenti hanno rimpiazzato l'esito già scritto di una feconda angoscia dirottata e diluita in temporeggiamenti ansimanti, un giorno conclusi al cessare dell'asma di se stessi in un lungo e profondo trampolino dal quale sono scivolato e caduto nel vuoto di un faro solitario che bacia un fiordo in estate aspettando il ghiaccio.

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.
Share this page

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento