domenica 10 marzo 2013

Il suonatore di violino da "Viaggio senza biglietto"


Il suonatore di violino
 
Maria Antonietta Pinna

 

 

Suono in un’osteria,

per pochi spicci,

fragole ghiotte avvizzite

dietro l’umide foglie

degli anni,

geminidi sospese,

impazzite

nello spazio di plurime attese.

È il chiaroscuro vitale

dell’arte,

polvere di presenti passati

e futuri sommersi,

 è un avventore beota

che inghiotte letale in un bicchiere di vino,

nota per nota,

il violino.

 

.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci commento